NEWS


News di Marzo

Cari soci, volontari, amici della Associazione,in questi tempi difficili abbiamo dovuto rivedere i programmi della nostra Associazione . anche ritrovarci insieme è diventato difficile :.comunque vi do un’aggiornamento sul nostro lavoro:Noi continuiamo al giovedì mattina, avendo suddiviso gli utenti tra pari e dispari, con cadenza quindicinale e con varie fasce orarie, alla distribuzione dei viveri ai nostri utenti che accedono ai cancelli dello stabile. Lì i ragazzi che svolgono lavori di pubblica utilità consegnano loro con verifica del badge di autorizzazione i pacchi viveri. Nostri volontari consegnano pure su richiesta giocattoli e piccolo abbigliamento per i bambini. Così evitiamo assembramenti e eccessivo disturbo al condominio. Al momento è difficile accettare nuovi utenti, anche se, caso per caso,il Centro di ascolto valuta l’ìnserimento e le necessità del richiedente e procede di conseguenza. Attualmente abbiamo ca 80 famiglie per almeno ca 350 persone. Come progetto VOLARE ALTO ci stiamo occupando della situazione economica e abitativa di una nostra famiglia, C.F. di 96 anni, figlia di 65 anni con difficoltà relazionali, per cui è in corso sfratto esecutivo per morosità. Abbiamo pagato per loro conto le spese di avvocato, ma ora il decreto è esecutivo. I servizi sociali del Comune si sono attivati e speriamo che possa essere trovata soluzione alloggiativa sostitutiva e che con l’aiuto dei vari Enti e persone di buona volontà si possa formare quella catena di aiuti per essere vicini a queste persone. Nonostante che la pandemia non ci abbia in questo anno permesso di portare avanti i nostri progetti di corsi interni e di sostegno agli utenti, corsi di informatizzazione di base, di educazione civica e sanitaria rivolta alle donne straniere, e principalmente di progetto di aiuto e vicinanza ai giovani minori stranieri, alcuni nostri soci si stanno attivando per avviare una raccolta di fondi, sia aumentando le quote dei contributi volontari sia richiedendo ad altri Enti e privati piccoli o grandi aiuti in modo che, al termine della pandemia si possa essere pronti per ripartire alla grande, recuperando il tempo perduto. Siamo a disposizione per aiuti, consigli e anche critiche per chi volesse sostenerci, cordialmente e AUGURI DI BUONA SALUTE E BUONA PASQUA- Milano, 23/3/2021 Presidente MARIA AURORA MAGNANI


Relazione Morale 2020

Difficile da compilare una relazione per quello che abbiamo fatto nel 2020 come associazione. Il Covid ci ha tagliato le gambe e anche le braccia! Siamo rimasti fermi, senza poter realizzare e portare avanti tutti quei nuovi progetti che erano preventivati e avviati nell’anno precedente. Nel 2020, tra aperture e chiusure, abbiamo continuato ad effettuare il ritiro e la distribuzione dei viveri provenienti dal Banco Alimentare, che qui sempre ringraziamo, alle nostre famiglie. In totale ca. n. 60/65 famiglie per complessive 300/350 persone. Famiglie prevalentemente egiziane, numerose, con mod. ISEE entro i 4000 euro ,non avendo potuto accogliere nuovi nuclei, causa la sospensione del CENTRO DI ASCOLTO che ci permetteva di conoscere più approfonditamente le famiglie stesse e le loro necessità. Comunque se in passato abbiamo avuto la sensazione che in una città come la nostra non fosse poi così urgente e necessario fornire i viveri alle famiglie bisognose,che erano in diminuzione, con questa pandemia invece ci siamo convinti che è sempre più necessario dare loro un supporto alimentare, per cui la nostra principale missione è ora più che mai motivata. Erano le tante altre iniziative per allargare i nostri aiuti alle famiglie che sono miseramente cadute non avendo potuto in sicurezza esercitare la vicinanza e l’ascolto ai nostri utenti per supportarli nella ricerca del lavoro, nell’aiuto economico, nell’avvicinarli ai servizi sociali più utili per le loro esigenze, in effetti tutto questo è stato rallentato, se non per ora abolito. Corsi di cittadinanza, corsi di informatica base, vicinanza alle donne nei vari periodi della loro difficile vita, gravidanza, educazione e salute dei bimbi, aiuti alle mamme, magari vedove, nella crescita dei figli adolescenti o studenti, tutto questo in quest’anno è rimasto fermo. Purtroppo anche il ns. bel progetto di accoglienza e vicinanza ai minori non accompagnati che si stava avviando all’inizio del 2020 è rimasto per ora in sospeso. Chissà, quando la situazione cambiasse, potremmo riuscire a riprenderlo e portarlo avanti. Nonostante il Covid nel 2020 siamo stati validamente aiutati dai ragazzi che svolgono lavori di pubblica utilità e messa alla prova e qui ringraziamo in particolare Francesco e Giuseppe, tuttora presenti e che portano i pacchi viveri al di fuori del condominio, per non disturbare i condomini dello stabile e li consegnano agli utenti da noi convocati con appuntamento ogni 15 gg., divisi in gruppo di pari e dispari. Un ringraziamento a Dina che intrattiene i rapporti con le famiglie. Ringraziamo particolarmente Isidoro, sempre presente per la distribuzione e il ritiro, nonché Carmine e Angelo, factotum, e Kuffi per lo scarico e Franco per il ritiro . Tutti i casi del Progetto Volare alto sono stati risolti, Shenouda ha avuto una casa più grande e adeguata alleproblematiche della sua famiglia, Angelo ha cambiato casa, lavora regolarmente e tutto bene, Serah, la nostra amica nigeriana con tre figli minori lavora molto, assunta a tempo indeterminato,i figli nati a Milano frequentano regolarmente le scuole conottimo esito, si sentono Italiani a tutti gli effetti, ma purtroppo su di lei per un vecchio procedimento, pende la minaccia della espulsione… lex, dura lex.. , Ornella on il vecchio padre 96 enne è in attesa dello sfratto, un nostro avvocato ha seguito la sua pretica in tribunale pro.bono, speriamo in bene. Ricordiamo qui con affetto Antonio che ci ha lasciato quest’anno e Carmelo, sempre nei nostri cuori.Un’abbraccio alla nostra amica Sandra che ha perso il marito, ma che non smette di esserci come sostegno a tante persone ammalate e sole. Un pensiero da tutti noi che lo abbiamo conosciuto va a Umberto Quintavalle che ci ha laciato una bella donazione e ora un saluto a suo figlio Illo che continua la sua valida opera. Nel periodo natalizio abbiamo potuto distribuire alle nostre famiglie n 56 buoni spesa gentilmente fornitici tramite il nostro amico Eugenio dal Rotary Club Milano Naviglio che sono stati molto apprezzati in particolare per acquistare detersivi e prodotti per l’igiene personale, che finora non abbiamo loro fornito. Anche i panettoni siciliani di Eugenio graditissimi. Un caro saluto a tutte le assistenti sociali dell’UEPE e del Comune di Milano che, nonostante la pandemia, la chiusura degli uffici e i trasferimenti hanno continuato a fornire la loro opera da remoto spesso con difficoltà e disagi, ma sempre utilissima. E voglio ringraziare tutti quei soci ,Francesco, Furio, Gianluca, Stefano,e gli altri che ci sono stati vicini in questo pesante periodo e ci hanno supportato con aiuti, consigli e lavoro per riuscire a stare a galla in attesa di tempi migliori, che speriamo vengano presto. Milano 31/01/2021 ASSOCIAZIONE ECCOCI INSIEME PRESIDENTE MARIA AURORA MAGNANI


News di luglio

Cari soci, volontari, amici, vi aggiorno sulla situazione della Associazione. Dopo il Covid19, che speriamo, sia pure con difficoltà, abbiamo tutti superato, ci organizziamo per il futuro: DISTRIBUZIONE- la distribuzione dei viveri procede. Durante il periodo di chiusura è stato il Comune su nostra segnalazione che ha provveduto a consegnare i viveri a diverse famiglie nostre utenti, divise per zone. Noi, dal canto nostro, abbiamo durante tutto il periodo di chiusura ugualmente distribuito viveri a chi li richiedeva lasciandoli in cartoni fuori dal ns. ingresso. Ora abbiamo ripreso quasi normalmente a fornire il pacco viveri alle famiglie da noi convocate preventivamente via telefono, fissando loro appuntamento per giorno e ora e consegnando i viveri direttamente fuori dal condominio alle famiglie convocate. Questo evita assembramenti e evita l’accesso e l’andirivieni ai ns. locali, cosa non molto gradita agli abitanti del condominio. Non sempre le famiglie, soprattutto straniere, si attengono agli orari, ma con un po’ di pazienza e i volontari dei Lavori di Pubblica Utilità LPU abbiamo migliorato questo servizio. Ringraziamo i ragazzi che svolgono queste funzioni e ringraziamo sempre Isidoro e Franco che provvedono a gestire il ritiro dei viveri dal Banco Alimentare e dal ns. magazzino . Il giorno 29/7 effettueremo l’ultimo ritiro prima delle ferie e il giovedi 30/7 l’ultima distribuzione. Poi l’associazione rimarrà chiusa per ferie e riaprirà GIOVEDI’ 3 SETTEMBRE riprendendo l’attività. In questo periodo di riflessione forzata, tutti i ns. programmi avviati di integrazione, linguistica, educazione civica, sanitaria e informatica sono saltati. Per settembre vedremo se sarà possibile riprendere qualche attività del genere con i nostri ottimi docenti volontari: Elena, Angela, Gianluca. PROGETTO CASA ACCOGLIENZA PER EX MINORI NON ACCOMPAGNATI – Tale progetto prima del coronavirus era stato avviato come collaborazione con la comunità SIRIO della NOVOMILLENNIO per la parte di integrazione dei giovani al raggiungimento della maggiore età. Ora potrebbe essere rivalutato e completato con l’aggiunta della creazione di una piccola casa di accoglienza, per 4/5 persone, in modo da permettere a questi giovani già ospiti per diverso tempo dalla Comunità per minori SIRIO, di poter continuare il loro percorso di integrazione ed essere ospitati per alcuni mesi dalla ns. casa fino al raggiungimento della loro autonomia gestionale ed economica, con la ricerca di stage o lavoro. Tale progetto, per noi molto impegnativo, ed oneroso, richiede la collaborazione dei nostri soci più attivi e potrebbe anche accedere a finanziamenti pubblici appositi - Al momento stiamo cercando idee e collaborazione per individuare varie fonti sia alloggiative, sia finanziarie e in seguito gestionali per la buona riuscita e proseguimento del progetto. A settembre verrà indetta assemblea dei soci con le proposte raccolte durante l’estate per valutare la concreta possibilità di realizzazione del progetto, anche in partenariato con altre associazioni. Con l’occasione auguro buone ferie a chi le fa e buona salute a tutti e ci risentiamo a settembre con tante idee nuove per ricuperare una annata che, senza nostra colpa, ha bloccato la crescita della nostra associazione. Milano, 20/7/2020 Presidente Maria Aurora Magnani


NEWSLETTER PASQUA 2020

CARI SOCI, volontari, amici della associazione, in questi difficili momenti di “detenzione domiciliare” a cui tutti siamo volontariamente tenuti, noi come associazione siamo chiusi dal 29/2/2020- Tuttavia, avendo molti viveri in magazzino, abbiamo provveduto a segnalare ad alcuni Utenti la possibilità di un ultimo ritiro , effettuato da 12 persone, il 29/2. Nel corso del mese di marzo, vista la impossibilità di movimento, abbiamo potuto ugualmente distribuire alcuni pacchi viveri a famiglie della zona e di residenti nel ns. condominio, persone con problemi motori o con difficoltà ad uscire per procurarsi viveri al supermercato. Il comune di Milano d’accordo con il Banco Alimentare, ci ha chiesto di compilare elenchi dei ns. assistiti divisi per zona in modo che le assistenti sociali delle varie zone possano prendere in carico le famiglie segnalate ,che da loro non siano ancora seguite. Provvederanno poi, tramite la Protezione Civile o i volontari della CRI a consegnare il pacco viveri direttamente a casa degli utenti. Trovo questo sistema molto interessante per far conoscere finalmente le famiglie bisognose ai servizi sociali che, soprattutto se straniere, non sempre venivano prese in carico.. Questo anche permetterà al volontariato di avere finalmente una mappatura delle necessità del territorio e di intervenire più approfonditamente nell’aiuto alle famiglie, dividendoci i compiti. In futuro sarà necessario per noi potenziare il CENTRO DI ASCOLTO con volontari preparati e competenti nell’aiuto alla persona. Purtroppo il ns. progetto rivolto ai ragazzi che provenivano da struttura di “minori non accompagnati” al raggiungimento della maggiore età al momento è totalmente fermo in quanto a scuole chiuse, non è possibile per il Comune portare avanti l’iscrizione ai corsi professionali che per almeno due di essi avevamo già concordato. Comunque si vedrà al momento della ripresa delle attività scolastiche e lavorative. Intanto loro devono conseguire il diploma di 3° media, che penso non avranno almeno difficoltà ad ottenere- Speriamo di poterci ritrovare tutti, al più presto e in buona salute, per riprendere, non come prima, ma meglio di prima, la nostra attività di volontariato. Auguro a tutti una Buona Pasqua in famiglia o collegati via skype o whatsapp con i propri cari vicini e lontani • Presidente maria aurora magnani


Relazione Morale 2019

Cari soci, volontari, amici come ogni anno al 31 di dicembre è abitudine relazionare il lavoro fatto dalla Associazione nell’anno trascorso. Il 2019 per noi è stato un’anno di transizione, abbiamo continuato come sempre ad aiutare le famiglie in difficoltà residenti a MILANO, con modello Isee non superiore a € 3000,00 ma spesso anche a zero, con viveri che ritiriamo mensilmente dal Banco Alimentare di Muggiò, questi nuclei famigliari sono ca. 80/100, per un totale di ca. 350 persone . Noi distribuiamo regolarmente al giovedì, mattino dalle 10 alle 12, avendo suddiviso gli utenti tra pari e dispari, in modo da fornire loro viveri quindicinalmente e non pesare con il notevole afflusso delle persone sul condominio. Al lunedì mattino è operativo in sede il servizio di iscrizione, orientamento per i nuovi in modo da conoscerci meglio e poter individuare le esigenze delle famiglie da aiutare. E il CENTRO DI ASCOLTO. Al giovedì mattina provvediamo anche alla distribuzione di abbigliamento, lenzuola, stoviglie , casalinghi e giocattoli per i bambini., fornitici da persone di buona volontà . L’utenza è costituita principalmente da single o coppie di anziani, di solito non ancora pensionati, che si trovano nella indigenza più assoluta, avendo il più delle volte perso da anni il lavoro generico e non riuscendo a trovarne altro , causa l’età. Altra tipologia sono le famiglie straniere, di ZONA 4 dove ci troviamo, prevalentemente egiziane, musulmane ma anche cristiane copte, formate da parecchi figli e con il capofamiglia che di solito non lavora o lavora in nero, mentre la moglie sta a casa. Questi bimbi di conseguenza non vengono accettati alla scuola materna o al nido, in quanto i genitori sono casalinghi e ciò si riflette spesso in seguito nella loro carriera scolastica, che non li aiuta nella conoscenza della lingua italiana e nel rendimento scolastico generale. Bimbi nati qui ma che rischiano di essere in seguito adulti di serie B. Per ovviare a questa situazione abbiamo tentato nel corso del 2019 di avviare dei corsi di CITTADINANZA riservati alle giovani mamme straniere, per aiutarle ad acquisire quelle informazioni e preparazione per migliorarne la vita e migliorarla anche ai loro figli. Dobbiamo dire che questi corsi, tentati da noi per ben due volte, con personale qualificato come insegnamento della lingua italiana (soprattutto scritta) con medici e farmacisti che hanno istituito giornate di educazione sanitaria, con assistenti sociali a disposizione per aiutarle nel rivolgersi alle istituzioni, tali corsi non hanno avuto quel riscontro che ci saremmo aspettati. Probabilmente dovuto al fatto che le giovani mamme non sanno a chi lasciare i bimbi, d’altronde esse in genere non hanno qui genitori, nonni od altri parenti che le supportino nel seguire i bimbi e diano loro una mano anche per andare a scuola, per cui tali corsi non hanno avuto il risultato sperato. Abbiamo indetto una giornata, da ripetersi regolarmente con cadenza mensile , dedicata alle mamme con i bambini, a cui abbiamo distribuito merenda, intrattenendoli con giochi e attività comuni a cui hanno partecipato divertendosi molto, mentre le mamme chiacchieravano e si scambiavano ricette di dolci etnici e italiani, il tutto in lingua italiana. Questa giornata ha avuto successo e la riproporremo regolarmente. Comunque nel mese di febbraio riprenderemo il corso di cittadinanza e speriamo con miglior risultato. Nel 2019, grazie alla disponibilità di insegnanti di informatica e analisti programmatori, abbiamo iniziato corsi di alfabetizzazione informatica per i nostri utenti, aperti comunque anche ad altri interessati. Buoni risultati ottenuti. Per quanto riguarda i Lavori di pubblica utilità e di Messa alla Prova svolti c/o la ns. associazione, abbiamo avuto un buon risultato e rilevato, in particolare per la guida in stato di ebbrezza,reato che interessa spesso i giovani, che la recidiva è praticamente assente, probabilmente la pesante lezione che li ha colpiti è servita, se non altro ad organizzarsi in compagnia per evitare in futuro le pesanti sanzioni. Nell’agosto 2019 è venuto a mancare un nostro carissimo socio fondatore dr. Umberto Quintavalle, che fin dall’inizio ci ha sempre sostenuto sia con le ottime idee che finanziariamente. Alla sua morte egli ha effettuato un lascito alla Associazione che ci permetterà, nel 2020 di portare avanti alcuni progetti che con difficoltà avremmo potuto sostenere senza fondi. Suo figlio dr. Illo Quintavalle continua la sua opera e lo ringraziamo sentitamente. I migliori ringraziamenti vanno anche alle due PANETTERIE di via Lomellina e Viale Corsica che al mercoledì sera ci forniscono pane, dolci e pizze che noi ritiriamo regolarmente e distribuiamo ai ns. utenti che così integrano il pacco viveri. Nel 2019 abbiamo avuto un sensibile contributo da Siloe , Caritas Ambrosiana, che ha aiutato una nostra assistita a sanare la pesante posizione debitoria con Aler per affitti arretrati , permettendole così di riacquistare quella dignità che ogni persona costretta dalla vita a chiedere spera prima o poi di riprendere. Un’altro ringraziamento va ad alcune assistenti sociali del Comune di Milano,. Particolarmente sensibili che hanno affiancato in situazioni di grave difficoltà alcuni nostri utenti. Ringraziamo anche la ditta BIGLIOLI STEFANO di Viale Forlanini, che ci fornisce regolarmente a prezzi di favore il furgone che noleggiamo per il ritiro dei viveri dal Banco Alimentare. Ringraziamo Il Banco Alimentare che ci fornisce i viveri e la CRI italiana che nel 2019 ha accolto 9 ns. utenti invalidi, a cui ha fornito o sta fornendo protesi dentistiche per il miglioramento del loro sorriso, così raro ! Vi invitiamo a seguirci sul SITO - su FACEBOOK e LINKEDIN e abbiamo iscritto l’associazione ad Aruba per ricevere la posta certificata. Continuate a seguire le ns. iniziative e a sostenerle anche con il versamento del 5%° che nel 2017 ci ha fornito € 480,90. Ci lasciamo con un ringraziamento di cuore a tutti i soci, volontari, amici dell’associazione che dedicano amorevolmente parte del loro tempo alla ns. associazione e al servizio alle persone in difficoltà che si rivolgono a noi, Presidente Maria Aurora Magnani


NEWS ottobre 2019

Cari amici, riflessioni- Dal 2018 al 2019 sono visibilmente diminuite le richieste di iscrizioni di nuovi utenti per il ritiro dei viveri: considerazioni: in primis viviamo a Milano, città dove, grazie alle molte istituzioni, Caritas, Parrocchie, Mense, self-service, e gruppi privati, non si muore più di fame ed è possibile trovare aiuto in molti modi. Nella ns. realtà abbiamo notato che dal 2018 al 2019 sono diminuite le famiglie richiedenti, da oltre 100 a ca. 80, Certamente noi verifichiamo tramite mod ISEE il reddito percepito (o la mancanza di reddito della famiglia o del single) –nonché la residenza a Milano. In particolare, da quando vi è il REDDITO DI CITTADINANZA, molti ns. utenti, che vanno in genere come fascia di età dai 55 ai 65 anni e che non trovando più lavoro generico e non essendo ancora nella fascia di pensionati di vecchiaia, vivevano completamente sprovvisti di ogni entrata, grazie a questa forma di aiuto dichiarano di aver riacquistato quella dignità che prima dovevano superare chiedendo aiuti alle associazioni, per il pagamento delle bollette di luce e gas non potendo pagare l’affitto, e sempre senza una lira in tasca. Quindi per questo tipo di poveri non vale il discorso che sfruttano un reddito loro donato standosene comodamente sul divano. Qualcuno mi ha detto con 420 euro mensili pagano l’affitto Della casa popolare, le bollette della luce e del gas, l’abbonamento ai mezzi di trasporto, fanno la spesa e avanzano anche qualcosa per qualche piccola spesa che prima non potevano permettersi. Da noi vengono ugualmente, ritirano i viveri di cui hanno bisogno, l’abbigliamento che noi forniamo loro ma in particolare si incontrano così periodicamente e socializzano. Purtroppo, questa forma di reddito di cittadinanza è rivolta in misura minima alle famiglie straniere che devono documentare con certificati del paese di origine, difficilmente reperibili, la mancanza di proprietà, nonché il permesso di soggiorno di lungo periodo. Alla luce di queste considerazioni riterremmo opportuno fare un breve incontro informale per fare valutazioni del ns. intervento nel sociale e studiare eventuali nuove proposte di aiuto sia nel campo degli aiuti alimentari che del progetto VOLARE ALTO ( ricordiamo Umberto Quintavalle) che dei LAVORI DI PUBBLICA UTILITA’ e MESSA ALLA PROVA che stanno andando molto bene. Ci troviamo quindi MERCOLEDI’ 27/11 ore 17,30 in sede – Alla riunione presenzierà anche il dr. Illo Quintavalle che proseguirà la collaborazione iniziata dal padre Umberto, con la ns. associazione.


NEWS Settembre 2019

Le nostre attività per ottobre: 1. Corso di cittadinanza per donne straniere , viene tenuto dalle coordinatrici Elena e Dina, per le informazioni sanitarie e civiche Lucia sarà la referente, mentre Angela si occuperà di conversazione Italiana. IL corso si terrà al mercoledì dalle 14 alle 16 previo iscrizione. 2. Corso di alfabetizzazione informatica coordinato da Gianluca, lo scopo di questo corso è di imparare i primi passi con l'uso del computer, la creazione di testi, la gestione delle email e molto altro. Il corso non ha uno specifico programma,ma si adeguerà alle esigenze e alle capacità degli utenti. Si terrà il Lunedì dalle 14 alle 16. Vi aspettiamo!


In ricordo di Umberto Quintavalle

Ciao Umberto grazie della tua presenza , grazie di esserci stato, INSIEME a noi, per tutti questi anni che hanno visto crescere i nostri progetti. È arrivato da te il nome del progetto “Volare Alto” e tu ci hai sempre spinto ad andare avanti e cercare di fare del nostro meglio. Non abbiamo mai fatto cose grandi, ma con tanti piccoli progetti siamo riusciti ad aiutare molte famiglie, il tuo sostegno è stato fondamentale. Grazie ancora Umberto, ora avrai ritrovato Mario e insieme a lui riuscirete a mettere in ordine anche il paradiso! La tua presenza ha lasciato un’impronta nei nostri cuori , non ti scorderemo mai. Con stima ed affetto Aurora


NEWS Maggio 2019

È partito con successo il corso di alfabetizzazione informatica, si tiene il lunedì pomeriggio ed è rivolto a persone con scarsa conoscenza informatica da perfezionare. È in programmazione un nuovo corso tenuto da Angela e rivolto a donne straniere per migliorare la conversazione italiana e per approfondire l’educazione civica. Sono previsti interventi di specialisti nei settori medico, sociale e altri.


NEWS Aprile 2019 - Snta Pasqua

cari soci, volontari, amici, in prossimità delle Festività Pasquali voglio farvi i migliori auguri di Buona Pasqua e buone vacanze. Con l’occasione segnalo nuova iniziativa che sta per partire, rivolta agli utenti e anche ai volontari che ne avessero bisogno (io per prima!) il corso di ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA base, tenuto dal ns. socio Gianluca , che partirà come primo incontro il giorno 8/5 P.V. MERCOLEDI’ IN SEDE ALLE ORE 16.30 - Chi fosse interessato è pregato di darne segnalazione in segreteria. A causa delle festività le distribuzioni avranno le seguenti modifiche: giovedi 18/4 tutti e due i gruppi, pari e dispari, perché giovedi 25/4 distribuzione sospesa per festività giovedi 2/5 distribuzione normale secondo il calendario (gruppo B pari )- e così via come di consueto. Segnalo inoltre che abbiamo provveduto a SISTEMARE i denti dei nostri utenti, grazie al PROGETTO SORRISO della CRI che ha accolto le domande per 8 ns. utenti invalidi per le protesi e grazie al ns. volontario Dr. Natale, dentista, una occhiata anche ad alcuni ns. utenti particolarmente disastrati. Ricordiamo inoltre che, in sede di MOD. 730 – UN ICO 2019 se volete potrete indicare il ns. CODICE FISCALE 97375110158 quale opzione scelta del 5%° a favore della ns. ASSOCIAZIONE ECCOCI INSIEME ONLUS. Ringraziamo e ancora rinnoviamo gli auguri a tutti., anche a nome dei volontari.


NEWS Marzo 2019 - Relazione morale 2018

Questo anno trascorso velocemente ha visto per l'Associazione diversi nuovi sviluppi: grazie al nostro amico Eugenio siamo riusciti a passare come rifornimento viveri da CRI che nell'ultimo anno aveva diminuito le forniture, al BANCO ALIMENTARE. Procedura iniziale un po' più complessa ma una volta avviata quantità molto abbondanti. Nel 2018 oltre ai viveri Agea (Comunità Europea) ci sono stati erogati molti pacchi della Colletta Alimentare. Per cui i pacchi viveri distribuiti nel 2018 sono stati più abbondanti e completi. Abbiamo potuto distribuire regolarmente anche pane e prodotti da forno, regolarmente forniti dalle due panetterie di Viale Corsica, n. 17. e via Lomellina - La Michetta - - grazie anche ai volontari che al mercoledì sera hanno provveduto e provvedono tuttora regolarmente al ritiro e alla suddivisione dei prodotti. Massimiliano, Edoardo, Angelo, nonchè Dina e Sandra si sono alternati permettendoci tale servizio. dall'inizio anno fino all'estate i ns. soci Marco e Francesco hanno regolarmente ritirato dal PANE QUOTIDIANO di viale Toscana frutta e verdura poi distribuite. Tale servizio è stato interrotto a causa dei lavori di ristrutturazione del complesso. Gli utenti seguiti nel 2018 sono stati ca. 300/350, in totale 80/90 famiglie italiane e straniere, giovani e anziani. Per il nuovo anno intendiamo aumentare le famiglie assistite. Per alcune abbiamo fatto ricorso ai Servizi Sociali del Comune di Milano,ottenendo vari sussidi e altre agevolazioni, iniziato il percorso REI che diversi anziani o lungo disoccupati già percepiscono. La distribuzione avviene al giovedì mattina con cadenza quindicinale e dopo un richiamo del condominio, siamo riusciti a regolamentare gli accessi dividendo gli utenti con badge in pari e dispari in modo da diminuirne l'afflusso settimanale e i disagi per il condominio. Con la nuova misura del REDDITO DI CITTADINANZA diversi nostri utenti, in particolare italiani e anziani, avranno certamente un miglioramento della loro situazione economica, finalmente! Per cui sarà necessario rivedere e mettere a punto le ns. strategie e programmi futuri. I LPU E MAP Lavori di pubblica utilità e Messa alla Prova di cui ci occupiamo da oltre tre anni, hanno visto passare c/o di noi ca. 40/50 persone, sono stati un successo, solo un paio di casi non sono andati a buon fine, ma tale ns. disponibilità ha presentato l'occasione per persone ben lontane dal disagio sociale, di sviluppare una sensibilità (forse già latente in loro) nell'incontro con l'altro più debole, tanto che alcuni di essi sono rimasti tra di noi e continuano tuttora il volontariato c/o di noi, con notevoli motivazioni. IL PRESIDENTE Maria Aurora Magnani


NEWS Luglio 2017

News letter luglio 2017 IL SITO dell’associazione è ora “www.eccoci-insieme.com vi preghiamo di visualizzarlo e fornirci eventuali vs. suggerimenti per utilizzarlo al meglio. Ringraziamo quei soci che hanno provveduto a scegliere la nostra associazione per l’opzione del 5%° a ns. favore. Abbiamo provveduto con Francesco a presentare nuovo progetto nell’ambito del BANDO PER LE PERIFERIE riguardante il 2° gruppo di integrazione di donne musulmane da 20 ai 30 anni, residenti in zona 4, articolato in una serie di incontri con esperti di vari settori per favorire l’integrazione di queste giovani donne e aiutarle nella cura dei figli e nella ricerca di un lavoro autonomo, sartoria. Il bambino autistico è molto migliorato, ora è iscritto oltre che alla scuola speciale anche all’asilo comunale. I nostri volontari, Mario e Lorenzo sospenderanno il servizio di accompagnamento alla scuola speciale per la fine del mese di giugno. Il loro lavoro è s tato di grande utilità per la famiglia che ora però avendo anche ricevuto contributo per invalidità del bimbo, e dato che il padre lavora regolarmente dovranno cercare di essere autonomi, cercando anche eventuale abitazione privata. PROGETTO VOLARE ALTO – e PROGETTO UOMINI SOLI – questi progetti sono stati il nostro fiore all’occhiello per alcuni anni, ma finalmente, per vari motivi, sono arrivati a termine e ricapitolando le situazioni affrontate abbiamo rilevato che nessuno è mai del tutto SOLO, ognuno, anche il più disperato dei nostri utenti , ha in qualche parte del mondo , una madre, dei parenti, magari ha interrotto i rapporti con loro per diverse motivazioni: la povertà, il carcere, la malattia, la separazione, tutte queste concause, messe insieme hanno fa tto loro credere di essere i paria della società e della famiglia, ma poi, forse anche con il nostro piccolo contributo, la fiducia in loro stessi è cresciuta e hanno riallacciato quei vecchi rapporti che sembravano ormai da anni e anni interrotti . e forse questo è già un buon risultato,che ci fa ben sperare per il loro futuro. In effetti sembra che i nostri cari amici di questi due progetti abbiamo trovato lavoro, anche se saltuario, stiamo sistemando per loro le posizioni di arretrati affitti in modo che si possano regolarizzare con affitti adeguati al loro reddito e alla loro famiglia per poter provvedere con regolarità a versarne il dovuto, senza arrivare ad accumulare cifre spaventose di arreterati che non potranno mai pagare. Per le bollette dei consumi, una grossa mano per i casi più difficili , ce la ha data la Messa della Carità, e quindi non ci sono più grossi conguagli arretrati da versare. Purtroppo alcuni sono morti e ricordiamo Leonardo, Carmelo, altri sono impossibilitati a venire a ritirare i viveri direttamente e stiamo provvedendo a rintracciarli e, in caso di malattia o infermità organizzeremo una consegna a domicilio, magari mediante i nostri ragazzi dei LAVORI DI PUBBLICA UTILITA’ o di MESSA ALLA PROVA. P.S. E’ in corso l’approvazione del progetto di INTEGRAZIONE-BANDO DELLE PERIFERIE


NEWS Giugno 2018

GIOVEDì 28/6/2018 c/o la sede della Associazione si è tenuta la giornata della PREVENZIONE SANITARIA. Tale seminario ha avuto un grande successo, con la presnza di ca. 15 persone ns. utenti e soci. Le relazioni sono state tenute dal Dr: Marco Metalla, ns. socio, farmacista il quale ha illustrato la disponibilità delle farmacie di zona per la fornitura oltre che dif armaci, anche di nuovi presidi per il controllo della pressione, il ritiro di esami di laboratorio, e in alcune farmacie, anche elettrocardiogramma in collegamento con gli ospedali. Inoltre la fornitura di medicinali da banco e il loro corretto uso. Sono stati dispensati omaggi vari, molto graditi dai presenti. Il seminario ha avuto la disponibilità anche del dr. Sergio Margari, ns. nuovo socio, medico radiologo, il quale ha illustrato le varie forme di assistenza sanitaria, dalla farmacia, al medico di famiglia, alla guardia medica, al pronto soccorso, che sarà l’ultima tappa per i casi più gravi e urgenti, quando le altre strutture non siano in grado Di assicurare le cure necessarie. Gli utenti, italiani e stranieri hanno potuto fare domande circa il loro stato di salute e gli stessi operatori si sono dichiarati disponibili , su appuntamemto, ad approfondire e consigliare sui vari casi di patologie che i ns. utenti presentino. Dato il successo riscontrato, ripeteremo in futuro tali incontri, tematici, coinvolgendo pediatri, assistenti sociali e altre figure professionali che possano aiutare i nostri utenti con l’informazione di base nelle loro esigenze. L’associazione continuerà nelle distribuzioni viveri per tutto il mese di luglio, mentre gli uffici chiuderanno dal 1/8 al 26/8 p.v. Buone vacanze e buona estate a tutti! ​ Presidente Maria Aurora Magnani Cell.3479679676


NEWS Maggio 2018

Cari soci, volontari, amici dell’Associazione, finalmente, dopo due anni di attesa, siamo stati inclusi negli elenchi degli enti che beneficiano del 5%° annuale. Vi preghiamo quindi, ove non l’abbiate già fatto, di indicare il ns. nominativo nella scelta della destinazione del 5%° alle associazioni di volontariato nella vostra annuale dichiarazione dei redditi. In effetti noi ci sosteniamo unicamente con i versamenti volontari dei nostri soci e con le quote sociali e, spesso, con l’integrazione personale dei fondi necessari offerti dai soci. Tale contributo, per quanto ridotto, ci aiuterà, se non altro ad iniziare un percorso di ricerca. Fondi e di sensibilizzazione anche di privati tramite il sito per sostenere i nostri progetti che, ben ci insegnano le istituzioni, devono essere sempre supportati dalla copertura economica. I ritiri dal Banco Alimentare procedono regolarmente con cadenza mensile. La distribuzione avviene c/o la ns. sede al giovedì mattina, dalle 10 alle 12, ma, a seguito di lamentele nel condominio, abbiamo diviso gli utenti in due gruppi che si presentano quindicinalmente, con un ns..verificatore della loro regolarità in modo da evitare affollamenti che possano dare disturbo. Per il momento non accettiamo nuovi iscritti, limitando la ns. portata a ca. 100 famiglie in totale. La ns. utenza è composta principalmente da famiglie italiane , anche single, prevalentemente anziane e, come capitato ancora in questo mese, qualcuno se ne va, indisturbato, silenziosamente, e viene trovato poi da famigliari e vicini, solo, colpito magari da infarto. Ciao Gerolamo ! occorre mettere a punto una strategia, un progetto, affinchè le persone sole abbiano intorno a se una rete che possa eventualmente aiutarli in caso di bisogno e in ogni caso di sostenerli nella difficoltà. E comunque abbiamo constatato che NESSUNO E’ MAI SOLO, sempre c’è un parente , un figlio, che, dopo la morte, si scopre, ma nel momento della difficoltà, non si sa perché sembra non esserci. Altro progetto in corso è la ns. disponibilità per persone che debbano sostenere i LAVORI DI PUBBLICA UTILITA’ o la MESSA ALLA PROVA a seguito di qualche reato commesso, con pena inferiore ai quattro anni. Tale ns. disponibilità ci ha permesso di incontrare ed essere utile a molte persone, spesso giovani, che hanno bevuto un po’ troppo, o altre situazioni più complesse, sempre collaborando con UEPE, ente addetto al controllo penale esterno. Nella quasi totalità dei casi che abbiamo seguito e risolto, il risultato è stato ottimo e le persone sono venute a conoscenza di un mondo di difficoltà spesso a loro sconosciuto e che ne ha attivato la sensibilità. Ci piace ricordare che con alcuni di essi è tuttora in corso collaborazione e sostegno. Abbiamo inoltre dato disponibilità per accogliere in segreteria un richiedente asilo di origine iraniana, si è dimostrato ottimo elemento, e, pur avendo con lui un progetto di inserimento, anche lavorativo in corso, al momento del rinnovo del permesso di soggiorno, è stato, sembra unico caso! Trasferito in Austria, paese da cui proveniva come ultima destinazione prima dell’Italia. Auguriamo a lui un buon futuro, dovunque si trovi. Con cordialità Il presidente Aurora Magnani


Relazione Morale 2017

2017 anno bisestile! In effetti non è stato poi così negativo come inizialmente si prospettava! La CRI per motivi interni alla sua struttura ha quasi sospeso la consegna di viveri ai suoi associati, per cui noi, per tutto l’anno, abbiamo dovuto arrangiarci con mezzi propri e con quanto erogatoci dal PANE QUOTIDIANO, che grazie alla collaborazione dei ns. soci Francesco e Marco ci hanno sostenuto settimanalmente con frutta, verdura e fresco, e grazie anche alle due Panetterie, di via Sismondi/Lomellina e viale Corsica che ci hanno rifornito al mercoledì sera 19,30-20,30 di pane, pizze e focacce che i ns. volontari Sandra e Dina e Cristian e Ruben regolarmente e con ogni tempo atmosferico provvedono a ritirare. Con il nuovo anno abbiamo disdettato CRI e ci siamo iscritti al BANCO ALIMENTARE che a partire da inizio febbraio provvederà mensilmente a metterci a disposizione viveri il cui ritiro avverrà con furgone e uomini a ns. cura e spese, dal loro magazzino di Muggiò fino alla ns. sede. Speriamo quindi per il futuro di avere più viveri e poter allargare il numero degli assistiti. Quest’anno sono state servite ca. 80 famiglie per un totale di ca. 250 persone. Ringraziamo comunque gli adetti alla CRI PROVINCIALE DI Bresso che sono sempre stati disponibili con noi. Dicevo anno positivo perché i ns. utenti che sono a reddito ISEE fascia zero o in ogni caso fino a 3000/5000 euro di reddito annuo, hanno visto la luce in fondo al tunnel! Per una serie di circostanze hanno leggermente migliorato la loro situazione economica, alcuni con la pensione, altri sussidi vari, Comune e Regione, altri ancora trovando occasioni di lavoro e occupazione, o frequentando corsi e poi riqualificandosi. Il ricorso al Bonus Energia e la riduzione del canone TV, ha dato loro una mano, il pagamento bollette consumi di alcuni nelle situazioni più gravi è stato per noi effettuato dalla Messa della Carità che ha aiutato diverse famiglie a uscire dalla criticità. Il ns. socio Francesco si è adoperato ad interagire con i Servizi Sociali del Comune per ottenere alcuni sussidi per le famiglie più in difficoltà, con successo. ORA però, e anche questo è un successo per noi, i ns. utenti si sono fatti più autonomi, si rivolgono al CAF per la presentazione delle domande REI Reddito di Inclusione 2018 e per il rinnovo del mod. ISEE, comprendendo che tutta la loro situazione economica deve essere documentata e presentata alle istituzioni, per cui il ns. CDA ha solo da svolgere un compito di indicazione e guida, e di supporto ai casi più pesanti, risolti con ns. soddisfazione. Il gruppo di INTEGRAZIONE GIOVANI DONNE STRANIERE, secondo gruppo, guidato dalla ns. Volontaria Dina, che è partito nonostante la mancata approvazione del finanziamento del Bando delle Periferie per zona 4, ha visto la partecipazione, non continuativa, delle donne prevalentemente musulmane, residenti, giovani, con figli a scuola o asilo, esse, grazie alla disponibilità della ns. amica Angela, hanno imparato un po’ di conversazione italiana, alcune entusiaste, altre poco partecipative, per il 2018 a febbraio riprenderemo il corso, con la partecipazione di assistenti sociali e altri esperti, ma coinvolgendo di più le partecipanti. Invece ha avuto molto successo ed è riuscito bene il 1° gruppo di integrazione donne straniere. Queste si sono ben inserite, e ancora sono amiche tra loro e ci chiedono di rifare incontri e uscite insieme come fatto nel 2017 con l’aiuto e la guida della ns. amica Marica, guida turistica freelance, esperta di Milano. Provvederemo. Infine i LPU e MAP nel 2017 hanno visto n. 17 persone che hanno svolto lavori pubblica utilità prevalentemente per art. 186, guida in stato di ebbrezza, e Messa alla Prova per n. 13 Persone , la collaborazione con UEPE, l’ente controllore della esecuzione penale esterna, è stata proficua e il risultato è stato ottimo. Tutti i ns. volontari di queste categorie si sono ben inseriti ed alcuni sono rimasti a collaborare con noi anche finito il periodo assegnato. Ringraziamo i ns. volontari Isidoro che provvede al ritiro e alla distribuzione al giovedì dei viveri, Franco e Antonio che fanno distribuzione, e un grazie ad Angelo che è un po’ il ns. factotum per le emergenze. Un pensiero particolare al ns. caro amico Carmelo, morto da solo in casa, egli, insieme a Mario, Lorenzo, aveva contribuito per tutto l’anno scolastico da gennaio a giugno 2017 a portare il bimbo Tommaso, autistico, di Shenouda, alla scuola speciale di Via Ruccellai, insieme alla mamma e alla sorellina. Attualmente il bimbo è molto migliorato ed è inserito parzialmente anche all’asilo comunale, insieme al fratello maggiore e alla sorellina. Shenouda e famiglia sono ben seguiti dalla San Vincenzo di piazza Gabrio Rosa, grazie a Giovanna! Un ringraziamento particolare alla sensibilità di tutti i soci che, quando a settembre c’è stato un bisogno economico per l’associazione, hanno sostenuto immeditamente con varie donazioni, per un totale di € 3350 le ns. povere casse e così abbiamo potuto arrivare a fine esercizio con un piccolo attivo. vedi rendiconto a parte. Propositi per il nuovo anno: crescita, sia materiale che spirituale delle persone coinvolte, non porsi grandi prospettive, ma semplicemente affiancare le persone che vengono da noi, camminando con loro per un breve tratto, fino a che esse stesse possano essere artefici della loro vita e tornare da noi solo per salutarci e dirci che ora va tutto molto meglio di prima e questo, vi assicuro, per noi è la massima soddisfazione. Pochi casi ma ben fatti! Grazie a tutti Milano, 1/1/2018 Presidente Maria Aurora Magnani 3479679676


NEWS Marzo 2017

Cari soci, volontari, amici dell’Associazione Vi aggiorno circa il ns. lavoro di questo primo periodo dell’anno. Finalmente abbiamo ottenuto, grazie all’opera di Francesco e Cristina l’iscrizione dell’Associazione al Registro Generale Regionale del Volontariato, sezione provinciale – con tutti i doveri e vantaggi relativi. La ns. socia Stefania ha predisposto il sito web dell’Associazione, che è il seguente: www.eccoci-insieme.com . tutti voi potrete consultarlo regolarmente e proporre eventuali suggerimenti per migliorarlo e ampliarlo. I Lavori di pubblica utilità e di Messa alla prova che svolgiamo per conto dell’UEPE, Esecuzione Penale Esterna) stanno andando molto bene, troppe richieste, che ci obbligano purtroppo a scegliere le persone, ma nella ns. piccola attività sociale abbiamo poche disponibilità da offrire e giocoforza dobbiamo selezionare i candidati. I risultati sono buoni, ottimo è stato il reinserimento degli interessati e continueremo così. PROGETTI: Stiamo valutando la possibilità di cercare finanziamento per l’acquisto di un FURGONE da intestare ad alcuni ns. utenti, in particolare un giovane che trova lavori saltuari e suo padre, lungo disoccupato, senza alcun reddito, che potrebbero svolgere lavori di manutenzione edile ricavandone un giusto profitto. Abbiamo ripreso l’idea della SARTORIA etnica, per dare piccole occasioni di lavoro alle egiziane e altre donne straniere che frequentano il gruppo di integrazione. A questo proposito occorrerebbe però trovare un piccolo aiuto economico che permetterebbe a loro di avere almeno una macchina da cucire a casa e specializzarsi per ora nella fattura di borse in tessuto e altri lavori simili. Il bambino Tommaso, autistico, sta avendo ottimi risultati dalla scuola speciale che frequenta, dopo la morte del ns. volontario e amico Carmelo, abbiamo provveduto alla sua sostituzione con altri volontari che aiutano la famiglia e lo portano regolarmente tutte le mattine da casa a scuola. Grazie Mario e Lorenzo! La CRI per ora prosegue regolarmente nella consegna dei viveri, attualmente le famiglie da noi seguite con pacco viveri e Centro di ascolto sono una ottantina, dovremmo ritornare a 100. Per il momento è tutto , noi siamo aperti al LUNEDI’ ore 9- 13 - Centro di ascolto e nuove iscrizioni – (Aurora-Francesco-Marco) MARTEDI’ ore 14-16 - gruppo integrazione donne straniere – (Dina-Angela-Marica) MERCOLEDI’ore 16-20 – gruppo ritiro pane – (Sandra-Simone-Angelo-Dina-) GIOVEDI’ ore 10-12 - Distribuzione viveri –( Isidoro – Franco) Grazie a tutti i volontari da Tutti noi.


Lettera alla comunità

Emigranti politici, emigranti economici, richiedenti asilo, trattato di Dublino, accoglienza nel paese dove sono arrivati prima. di solito l’Italia, ce ne sono 187,000 e forse più. ma perché dobbiamo tenerli tutti noi? Ok, motivi umanitari, accoglienza, ma che fanno tutti qui e il resto di Europa quanti ne accoglie? Per noi sono numeri, ma talvolta li conosci e allora diventano persone. Alì, richiedente asilo dall’Iran, la sua è una storia brutta, in Iran non può ma soprattutto non vuole più tornare. In Italia da 8 mesi,studia, ha imparato l’italiano, scrive sotto dettatura, con pochi errori, parla e capisce correttamente, inoltre nei suoi giri in Europa, ha imparato le lingue del paese che lo ha ospitato, così ne conosce bene almeno sei. E' buono, sempre disponibile, per lui avevamo impostato un lavoro come volontario, la ricerca di lavoro retribuito, progetti di fare quel passaggio dalla comunità di accoglienza per richiedenti asilo alla casa privata, dove iniziare un progetto di vita che lo portasse alla autonomia, amicizie,inserimenti, invece ecco Dublino, … no, tu Alì secondo la legge devi tornare da dove sei venuto, in Austria… Tutto il nostro e suo lavoro, perduto, inutile.. ma forse non tutto, egli sa che rimarrà un pochino di Ali nel cuore di chi lo ha conosciuto e stimato. Lex, dura lex, sed lex.. Buona fortuna Alì …